Sant’Agata di Militello – Coronavirus: Chiuso il reparto di cardiologia dell’ospedale

E’ stato chiuso dal dirigente sanitario, in via precauzionale, il reparto di cardiologia dell’ospedale santagatese tre operatrici sanitarie sarebbero risultati positivi al tampone.

Sembrerebbe che questi nuovi contagi all’ospedale abbiano origine dalla RSA di San Marco d’Alunzio.

Sulla questione è intervenuto il sindaco di Sant’Agata bruno Mancuso. “Rispetto alle tre positività al Covd-19 emerse nella giornata odierna riferite a tre operatrici sanitarie in servizio presso l’ospedale di Sant’Agata Militello, s’informa che due di loro risultano residenti nel comune santagatese” – ha detto il primo cittadino.

 “Le loro condizioni di salute sono buone, senza sintomi, e sono da subito state poste in isolamento nelle rispettive abitazioni, così come i familiari conviventi, in attesa dei successivi accertamenti del caso” – ha aggiunto.

 “Riguardo la situazione dell’ospedale – ha informato Mancuso – mi è stata confermata dalla direttrice sanitaria del presidio, dottoressa Paolina Reitano, la chiusura già disposta del reparto di cardiologia, dove lavorano i tre positivi. Altri tamponi sono già stati eseguiti per quanto riguarda altro personale, medico e paramedico. Si resta quindi in attesa delle determinazioni dell’Asp. Infine va precisato che anche uno dei due operatori sanitari risultati positivi ieri, in servizio presso la Rsa di San Marco d’Alunzio, risulta residente a Sant’Agata tuttavia ha confermato di essere rimasto in isolamento in questi giorni presso la struttura sanitaria nella quale lavora e ove si trova tutt’ora domiciliato, in osservanza delle disposizioni impartite dall’autorità sanitaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!