Volley B2F – Scontro al vertice tra Akademia e Reghion

Derby dello Stretto tra le prime due della classe nella seconda giornata di ritorno del girone L del campionato di Serie B2 femminile. Sabato 15 febbraio alle ore 18 al PalaJuvara di Messina si affronteranno l’Akademia Sant’Anna e il Reghion Reggio Calabria.

Anche se il torneo è ancora lungo il match tra le due formazioni più forti potrà già decidere il campionato.
Una sfida che le messinesi stanno preparando in ogni minimo dettaglio, confidando anche sull’apporto del pubblico, elemento fondamentale in partite come quelle di sabato.
«Avere il supporto del pubblico da uno stimolo in più – ammette l’allenatore Claudio Mantarro – permette di esprimersi con più intensità. È molto importante avere una bella cornice di pubblico».
In campo sarà battaglia, però, tra due squadre che hanno sinora dominato il campionato.
«È una partita molto importante, ci arriviamo a pari punti e bisognerà giocare al massimo. In settimana stiamo lavorando per non arrivare troppo carichi alla partita altrimenti il rischio è quello di non essere lucidi. Bisogna lavorare con testa durante la settimana e arrivare con la giusta tensione».
La partita di Torretta contro la terza in classifica ha dato segnali positivi allo staff dell’Akademia. «È stata una bella partita per noi. Sapevamo di affrontare due squadre importanti e devo dire che lì ci siamo espressi bene nonostante non fosse facile visto il loro andamento in casa. Era importante portarla a casa e lo abbiamo fatto bene, con il nostro gioco».
Reghion, vittorioso al tie break all’andata, per Mantarro è «una squadra solida, che ha avuto un andamento costante e ha dei punti di riferimento importanti sui quali si affida la squadra. Non sarà facile, ma lo sappiamo».
«Aspettiamo questa partita da tanto tempo, è fondamentale – aggiunge il presidente Fabrizio Costantino – La stiamo preparando al meglio e con attenzione, lo staff e le atlete stanno dando il massimo. La palestra sarà stracolma, partita dopo partita si stanno avvicinando tanti tifosi e sarà anche una giornata di festa proprio perché dopo pochi mesi siamo riusciti a riempire gli spalti a conferma che per la prossima stagione avremo bisogno di un nuovo impianto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!