Volley B2F – La Saracena si arrende ad un più motivato Volley Valley

La Saracena si arrende al Volley Valley per 3-1 (25-22; 22-25; 25-20; 25-19). Le atlete di coach Cortese lasciano in terra Etnea punti importanti per la salvezza contro una diretta avversaria. Agnello è compagne hanno messo in campo impegno e dedizione senza però a trasformare gli sforzi profusi in risultati concreti. Alla fine hanno dovuto cedere le armi.

Subito break di 3-0 per le etnee nella prima frazione, con la Saracena che fatica negli scambi iniziali (5-1). Il team di casa prova ad allungare (7-2) e coach Cortese chiama time out dando indicazioni sulla difesa da adottare. Il tentativo di reazione della Saracena non si fa attendere (8-5) con buone giocate di Sasha Costabile e Arianna Giannone. Ma é un fuoco di paglia e il Volley Valley, senza faticare, aumenta il vantaggio (11-5) approfittando di una Saracena incapace di esprimere il proprio gioco. D’Arrigo è compagne provano a restare in partita, ma senza riuscire a sbloccarsi (18-11). Sul 19-12 il secondo time out della panchina ospite con Cortese che prova a scuotere le sue atlete. Ma la musica non cambia (22-14). La Saracena non si vuole arrendere e lotta su ogni pallone mettendo paura alle avversarie. Sul 24-21 arriva la prima sospensione chiesta dalla panchina di casa. Time out replicato sul 24-22. La positiva reazione di Ferraro è compagne non é però sufficiente ed il set si chiude in favore delle padrone di casa (25-22).

Parte più equilibrata la seconda frazione (3-3) con la Saracena che però é più concreta e determinata costringendo la panchina ospite al time out (3-7). La sospensione offre rinnovato vigore alle etnee che rosicchiano punti alle avversarie riportandosi in parità (8-8) e trovando il primo vantaggio del set con Cortese che richiama le proprie atlete per riordinare le idee (9-8). Si va avanti con una sostanziale parità (15-14) con la Saracena che non riesce a spingere sull’acceleratore per creare un piccolo vantaggio da controllare (15-17) con tranquillità. L’incapacità di imporsi si scontra con la voglia delle etnee di cercare punti salvezza (19-18). Sul 20-18 arriva il time out di mister Cortese, ma un gioco troppo prevedibile delle messinesi spinge il Volley Valley pericolosamente avanti (21-18). La Saracena prova a cambiare e mescola le carte con Tumeo che prende il posto di Costabile e ritrova la parità (21-21). Con un colpo di reni deciso le atlete di Cortese chidono sul 22-25.

L’avvio della terza frazione si sviluppa con un sostanziale equilibrio tra le due formazioni (17-17). Cortese non é soddisfatto e sul 18-17 chiama la sospensione per cercare di trovare una soluzione di gioco che possa cambiare l’equilibrio del set. Ma é il Volley Valley a piazzare un pericoloso break (20-17) e la panchina ospite richiede il secondo time out. Questa volta la reazione della Saracena riporta la gara in parità (20-20). Ma é solo per poco con le etnee che allungano nuovamente (22-20) e Cortese ripropone il cambio costabile/Tumeo. Ma il risultato non é lo stesso di quello ottenuto nella frazione precedente e il Volley Valley chiude avanti 25-20 conquistando la frazione è portandosi sul 2-1.

Il quarto set vede la Saracena partire bene (1-4). Ma le etnee motivate dalla possibilità di fare bottino pieno non si arrendono (4-4) ed allungano (10-7) con coach Cortese che chiede la sospensione per rimettere ordine tra le sue atlete. Ma serve a poco con le etnee che continuano ad allungare (13-7). La Saracena non vuole arrendersi e tenta di restare in partita (16-13). Sul 18-13 ancora time out richiesto da Cortese, ma l’andamento del match non muta con le messinese che cadono travolte dall’entusiasmo delle etnee. Il set si chiuse 25-17, il match 3-1 e punti importanti per la Saracena lasciati ad una diretta avversaria per la salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!