Patti – Passi avanti per la sistemazione del muro del cimitero del centro

Passi avanti per l’iter che porterà alla sistemazione del muro perimetrale del cimitero del centro di Patti. Sono, infatti, iniziate le indagini geognostiche propedeutiche per la realizzazione del progetto di messa in sicurezza.

A quasi cinque anni e mezzo, da quando si registrò il primo cedimento del muro di recensione della parte bassa del camposanto pattese, si tratta del primo concreto intervento per risolvere una questione cara all’intera cittadinanza. Il primo cedimento si registrò nell’ottobre 2016 quando a causa della pioggia, era ceduta una piccola porzione nella zona a ridosso del bivio per Montagnareale. Poi il fenomeno si era ripetuto nel luglio 2017.

In tutto questo tempo non è stato effettuato nessun intervento per la sistemazione del muro che è rimasto puntellato da assi in legno. La nuova amministrazione, insediatasi nell’ottobre scorso, si è mostrata immediatamente sensibile alla questione e, grazie all’impegno del sindaco Gianluca Bonsignore e del vicesindaco Eliana Raffa ha avviato l’iter per l’assegnazione delle risorse necessarie per la redazione del progetto definitivo per il rifacimento del muro perimetrale e la raccolta delle acque meteoriche. Il lavoro attento dell’esecutivo pattese, nonostante le note problematiche di bilancio ereditate dalla passata amministrazione, ha comunque portato all’affidamento della progettazione esecutiva e delle indagini geologiche.

Si tratta di un ulteriore importante passo per la risoluzione di una problematica che, da quasi cinque anni e mezzo, è stata lasciata in secondo piano e che adesso, con l’impegno della nuova amministrazione potrà finalmente essere risolta. Dopo la progettazione il secondo passo sarà il reperimento dei fondi necessari per eseguire i lavori. Da Palazzo dell’Aquila rendono noto che solo dopo l’esecuzione delle indagini geognostiche e geofisiche e la redazione del progetto si potrà conoscere il costo reale dell’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!