Patti – Lotta a 3 per la poltrona di sindaco, aspettando gli altri nomi

Dopo un primo sprint registratosi ad inizio anno con l’apertura della campagna elettorale a Patti avvenuta con l’ufficializzazione delle prime candidature a sindaco adesso si registra una stasi, almeno alla luce del sole. Anche se in campo sono scesi apertamente solo Anna Sidoti, Enzo Natoli e Giuseppe Raneri sono, comunque, diversi i nomi che circolano negli ambienti politici, ma ancora non c’è nulla di certo.

Tra la gente c’è attesa per conoscere chi deciderà di sottoporsi al giudizio degli elettori. Ma al momento nessuno sembra voler uscire allo scoperto.

Anna Sidoti

Anna Sidoti è l’unica ad aver fatto una conferenza stampa ufficiale dopo che, nel dicembre scorso, aveva presentato, con un comunicato stampa, il suo movimento “Patto per Patti”. In quella occasione i portavoce del gruppo Malina Virzì e Achille Fortunato aveva spiegato che l’obiettivo principale era quello di “restituire quella centralità territoriale che naturalmente appartiene al Comune di Patti e che ne costituisce la grande potenzialità, per sè e per gli altri Comuni, al fine di far riappropriare la città del suo ruolo di protagonista nell’interesse globale e generale al di là delle appartenenze politiche”. Poi nel giugno scorso la conferenza stampa in cui presentava parte del gruppo che l’avrebbe appoggiata nel cammino verso Palazzo dell’Aquila. Anche se il gruppo si è dichiarato alternativo all’attuale corso amministrativo continua a supportare l’esecutivo Aquino con l’appoggio del proprio consigliere Melina Virzì. E, negli accordi elettorali, sembra aver incassato l’appoggio, al momento solo a titolo personale, di Alessio Arlotta, vicino all’On. Tommaso Calderone della corrente di Forza Italia.

Enzo Natoli

Enzo Natoli, negli stessi giorni di Anna Sidoti, ufficializzava la sua discesa in campo attraverso una nota stampa. “Ritengo che sia giunto il momento di rompere gli indugi e di essere della partita – scrisse a suo tempo in una nota stampa. So che non sarà una partita facile, perché, da tempo ormai, Amministrare una Città e soprattutto Amministrare una Città come Patti, comporta pochissimi onori e moltissimi oneri. Ma questa partita non mi spaventa e voglio sfruttare questa occasione straordinaria per dire la mia, comunicarla a tutti i Cittadini, per una volta renderli consapevoli e liberi di scegliere a chi dare fiducia per progettare il futuro prossimo della Città, per i nostri figli, per non doverli ancora guardare partire con la valigia piena di speranze e con gli occhi pieni di lacrime andare lontano dalle proprie radici”.

Giuseppe Raneri

Infine Giuseppe Raneri con una nota stampa, più recentemente, è sceso in campo. “Ho – si legge in una lettera alla città – preso le redini di questa carovana ricca di idee, progetti e innovazioni, che, siamo certi, produrranno un cambiamento culturale mirato alla crescita e allo sviluppo della nostra Comunità, alla formazione di un nuovo gruppo dirigente e sempre meno oligarchico ed autoreferenziale, nonché di una consapevolezza di cittadinanza nuova, ma fondata su valori ed ideali antichi e sempre attualissimi. Patti, la nostra città merita di essere amministrata con coraggio, passione, onestà e soprattutto tanta concretezza”.

Gli altri

Al di là dei tre candidati ufficiale ancora incerto, almeno in via ufficiale, le altre posizioni ad iniziare da quella dell’attuale sindaco Mauro Aquino che, al suo secondo mandato, non potrà più ricandidarsi. Al momento, il primo cittadino, è alle prese con le difficoltà finanziarie del Comune e con il rischio di dissesto dell’Ente e, con molta probabilità, la prossima campagna elettorale non è in cima ai suoi pensieri. Nei mesi scorsi erano circolati diversi nomi tra le persone rimaste fedeli al sindaco ad iniziare da quelli del vicesindaco Alessia Bonanno e dell’attuale assessore al turismo Cesare Messina. Ma dalla coalizione di Governo esce anche il nome del presidente del consiglio Nicola Molica anche se rimangono ancora aperte altre possibilità come quella di puntare sull’ex sindaco di Librizzi Mariella Sciammetta. Ma non si esclude nemmeno che alla fine possa chiudere un accordo con il gruppo che appoggia Anna Sidoti nel caso in cui la sua coalizione decida di non esprimere un proprio candidato.

Se i dubbi sulle scelte della squadra di Governo sono tanti, altrettanti sono quelli che veleggiano negli ambienti dell’opposizione. La minoranza difficilmente scenderà compatta. Il gruppo legato al consigliere Natalia Cimino potrebbe riproporre la candidatura di Gianluca Bonsignore. A questa potrebbero aggiungersi quella dell’ex presidente del consiglio Giorgio Cangemi. Entrambi stanno lavorando per scendere in campo alle elezioni del 2021 per puntare alla carica più ambita e hanno aperto il dialogo con diverse componenti politiche e cittadine. Stesso discorso vale anche per l’avvocato Fabrizio Trifilò che sembrerebbe lavorare per la candidatura, ma che non ha ancora preso una posizione ufficiale sulle sue intenzioni per le amministrative del prossimo anno.

Era anche circolato il nome dell’avvocato Tino Giusto che potrebbe riproporre la sua candidatura a sindaco dopo l’esperienza della campagna elettorale del 2011.

Ma non è da escludersi che alcune forze politiche alternative all’attuale Governo cittadino, anche in vista del nuovo sistema elettorale che non favorisce le disgregazioni, possano trovare una comunione di intenti e riunirsi facendo fronte comune sia su uno dei nomi che già circolano, ma anche su qualche novità, magari andando a pescare tra i giovani pattesi che si sono distinti in questi anni in campi diversi e che potrebbero decidere di scendere in politica e provare l’avventura amministrativa. Inoltre, la situazione attuale, con le spaccature che sembrano delinearsi all’interno della maggioranza di Governo, potrebbero acuirsi nelle prossime settimane e portare a definire nuovi equilibri. C’è molta attenzione a muovere le varie pedine sulla scacchiera politica pattese, ma il voto di primavera lascia pensare che a breve i vari soggetti impegnati possano scoprire le proprie carte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!