Patti – Lavori al cine-teatro comunale al via nel 2022

Potrebbero partire con il nuovo anno i lavori di riqualificazione della facciata esterna del cineteatro comunale “Beniamino Joppolo”. Si tratta di un paso propedeutico per far tornare fruibile la struttura chiusa ormai da quasi due anni.

Gli interventi, già affidati, per l’importo di circa 196mila euro grazie ad un finanziamento per la riqualificazione dei teatri siciliani dell’assessorato dei Beni culturali e dell’Identità siciliana prevedono il ripristino dell’intera facciata e una serie di interventi di efficientamento energetico. L’obiettivo dei lavori è soprattutto quello di ripristinare la facciata ammalorata nella zona della piazza Mario Sciacca.

A questi interventi, in futuro, potrebbero aggiungersene altri, per il miglioramento dell’acustica e dell’impianto di condizionamento.

Già all’indomani dell’insediamento, l’assessore alla cultura Salvatore Sidoti aveva espresso l’impegno per il recupero e la riapertura dello Scatolone. “Puntiamo a ridare alla città questo importante bene – aveva dichiarato – che rappresenta un centro importante per l’attività culturale della città non solo come cinema, ma anche come teatro, sala convegni e luogo per la presentazione di libri”.

Nel giugno scorso il dirigente del VI settore del Comune di Patti, Pietro Manganaro, aveva determinato la risoluzione in danno dell’affidamento della gestione del cine-teatro “Beniamino Joppolo” all’associazione Filokalòn di Patti. La gestione della struttura era stata affidata nel 2017 dopo lo svolgimento della gara attraverso il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa con rialzo sul presso a base d’asta.

La città di Patti, che per tanti anni ha anche avuto aperti in contemporanea due cinema, si ritrova oggi senza una sala per la proiezione dei film. Ma soprattutto si ritrova senza un teatro. Il “Beniamino Joppolo” può anche rappresentare un luogo per lo svolgimento di attività culturali. Oggi la città di Patti è carente di adeguati spazi al chiuso per incontri ed altre iniziative e la riapertura del cine-teatro potrebbe rappresentare anche un aiuto per le diverse realtà culturali che operano nel tessuto cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!