Patti – Deliberato il gemellaggio con il Comune piemontese di Moncalvo

Il Consiglio comunale di Patti ha approvato il gemellaggio con il comune piemontese di Moncalvo in provincia di Asti. Ad accomunare i due centri è la Regina Adelasia, esponente della dinastia aleramica del Monferrato, di cui Moncalvo Monferrato è tra le storiche capitali.

La Regina Adelasia riposa da nove secoli nella cattedrale di Patti, città dove concluse la sua esistenza. Al suo seguito numerosi monferrini emigrarono alla volta della Sicilia lasciando così profonde tracce di influenza linguistica ancora oggi riscontrabili nelle province di Enna e Messina. A partire da questo legame plurisecolare le due città di Patti e Moncalvo, hanno concordato di intraprendere un percorso di valorizzazione delle comuni radici aleramiche e di intraprendere strategie di cooperazione fra le rispettive comunità.

Il 30 dicembre scorso già il Consiglio comunale di Moncalvo aveva dato mandato al sindaco Christian Orecchia di approvare e siglare il gemellaggio con la città siciliana.

I moncalvesi avevano potuto ospitare una piccolissima delegazione di Patti lo scorso ottobre, in occasione della prima domenica della Fiera Nazionale del Tartufo bianco di Moncalvo con l’incontro al Teatro civico in cui si era affrontato il legame storico che unisce Moncalvo a Patti.

Moncalvo è una delle più piccole città d’Italia, si trova nel cuore del Monferrato e conta 2 833 abitanti. Di origini romane, passò sotto la giurisdizione dei marchesi di Monferrato dopo un iniziale dominio della Chiesa di Asti. Subì diverse occupazioni fino alla pace di Cateau-Cambrésis (1559) quando passò sotto l’egemonia dei Gonzaga, con Federico II duca di Mantova.
Nel 1691 subì il saccheggio da parte delle truppe imperiali comandate dal principe Eugenio di Savoia, cugino del duca Vittorio Amedeo II.
Ebbe il titolo di città nel 1705 quando era marchese Carlo Ferdinando Gonzaga (deposto dall’imperatore d’Austria nel 1707 ) .
I Savoia – entrati definitivamente in possesso di Moncalvo nel 1708 – riconfermeranno tale titolo nel 1774.

Moncalvo ha un’economia prevalentemente agricola dove a primeggiare sono i vini. E’ conosciuta per la storica Fiera del Tartufo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!