Patti – Carnevale 2022, niente sfilate ma eventi alternativi

Gabriele Villa PATTI - Anche il Carnevale 2022, che quest’anno cade il 1 marzo con i festeggiamenti del Martedì Grasso, sarà condizionato dalla pandemia da covid 19. E l'emergenza sanitaria condizionerà a Patti l'appuntamento che non si svolgerà con le consuete sfilate di carri allegorici e gruppi mascherati per le vie della città. “Il Carnevale, come da tradizione, non si farà – ha spiegato l'assessore al turismo Daniele Greco. Nonostante la situazione emergenziale è nostra intenzione cercare di realizzare qualcosa per ricreare il clima carnascialesco. Attendiamo ancora qualche giorno per capire l'evolversi della situazione epidemiologica dopo, relazionandomi anche con le forze dell'ordine, cercheremo di comprendere cosa e come si potrà realizzare evitando tutte quelle iniziative che possano creare situazioni che favoriscano gli assembramenti. Sicuramente punteremo ad abbellire la città per creare il clima del Carnevale anche ipotizzando punti per la diffusione di musica e altri appuntamenti che possano svolgersi in sicurezza. Purtroppo l'evoluzione della situazione non ci consente al momento di programmare nulla, ma stiamo lavorando per trovare delle valide alternative”.
Intanto mercoledì 19 gennaio alle ore 19 presso la sala conferenze di Piazza Mario Sciacca si svolgerà una riunione con le associazioni pattesi a cui prenderanno parte anche gli assessori Salvatore Sidoti e Daniele Greco. L'obiettivo è quello di raccogliere le idee dei vari movimenti che operano sul territorio al fine di iniziare a gettare le basi per la programmazione di eventi ed attività culturali, turistiche e di promozione territoriale anche al fine di creare un cartellone che non sovrapponga le varie manifestazioni nel corso dell'anno e soprattutto nel periodo estivo.
“L'idea – ha spiegato l'assessore Greco – è quello di creare eventi che coprano l'intero anno dedicando ogni mese ad una manifestazione specifica. Ad esempio ad Aprile è nostra intenzione organizzare, per l'intero mese, eventi dedicati alla Regina Adelasia”. E in questa direzione potrebbe essere riproposta in una forma rinnovata la manifestazione svoltasi nel 2017 “Sulle orme di Federico II – Alla scoperta della Regina Adelasia”  svoltasi con l'obiettivo di far conoscere il patrimonio storico ed architettonico lasciato dall'imperatore che a Patti ruota appunto attorno alla figura della Regina Adelasia, madre di Ruggero I d'Altavilla, primo re normanno di Sicilia morta nel 1118 e sepolta presso la cattedrale “San Bartolomeo” nel centro storico pattese.
Intanto iniziano a muoversi anche i primi passi per l'organizzazione del Tindari Festival che si punta a far tornare a splendere in una nuova veste firmata dal direttore artistico Tindaro Granata. “Si sta già abbozzando una prima ipotesi di cartellone – ha spiegato l'assessore Salvatore Sidoti. Il direttore artistico sta lavorando per portare una serie di eventi puntando a dare una propria identità al Festival. Si dovranno fare i conti con le disponibilità del Comune e quindi sarà necessario attendere l'approvazione del bilancio, ma stiamo anche cercando di reperire dei finanziamenti specifici".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!