Patti – Bollette acqua 2006: Tripoli chiede chiarezza

Maggiori chiarimenti in merito alle bollette del servizio idrico che il Comune di Patti sta inviando, in questi giorni, sono richieste da parte del consigliere di opposizione Filippo Tripoli. L’esponente della minoranza ha scritto al sindaco Mauro Aquino e sollecitato l’inserimento di un apposito punto nel prossimo consiglio comunale. “In questi giorni – ha scritto – sono state recapitate nelle case dei cittadini di Patti fatture di pagamento per bollette del servizio acquedotto riferite all’anno 2006. Tale situazione appare inverosimile, se non altro in considerazione della probabile prescrizione e dunque nullità delle stesse per essere ormai trascorsi decine di anni.

Tripoli sollecita l’amministrazione “a fare chiarezza con i mezzi a disposizione, al fine evitare il generarsi di uno stato di confusione e di agitazione tra la gente, rispetto al pagamento o meno di queste bollette”.

La questione ha anche generato, sui social, un ampio dibattito. “E’ inspiegabile – ha detto Tripoli – come nelle case dei nostri cittadini in questi giorni si stiano recapitando bollette inerenti al sevizio acquedotto riferite al 2006. E’ chiaro che qualcosa non ha funzionato, ma non si può accettare il silenzio istituzionale. Questa amministrazione ha deciso di dare all’esterno la gestione della riscossione delle tasse comunali, tutto ciò è regolamentato da un apposito capitolato che prevede anche un agio sull’invio dei solleciti, ma se il sollecito è sbagliato? Ho voluto indirizzare una mozione all’attenzione dell’amministrazione e dell’ufficio tributi del comune, per sollecitare un chiarimento ed una risposta ai tanti interrogativi che i nostri concittadini si sono posti aprendo le lettere inviate dalla creset”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!