Festival dei due Mari – A villa Pisani in scena Prometeo

Il giardino della Villa Pisani a Marina di Patti è il suggestivo scenario che sta ospitando la prima parte del Festival dei due Mari giunto alla diciannovesima edizione sotto la direzione del prof. Filippo Amoroso.

Dopo i primi due appuntamenti che hanno riscosso un buon successo di pubblico il cartellone proseguirà con lo spettacolo “Prometeo”, una tragicommedia di Valentina Ferrante tratta da Eschilo.

“Tragicomeddia perché dobbiamo ridere dei nostri idoli e dei nostri carnefici che ad una mente illuminata appaiono come abili cabarettisti e al tempo stesso commedianti da quattro soldi – silegge nelle note di regia. Il progresso fa passi “titanici” ma l’uomo è sempre il più turpe degli abitanti di questo pianeta, con le sue smanie avide di grandezza, di profitto ed effimera bellezza, anche a scapito della vita stessa. Resta lo sgomento per le vite spezzate nei viaggi della speranza, per le vite consumate tra vicende disumane e porti chiusi. Per ciò che è diverso ed appare nemico, per ciò che è considerato inferiore e può essere violentato e vessato senza remore”.

Il cartellone poi proseguirà il 30 luglio con ‘Nta Llaria di Tino Caspanello con Cinzia Muscolino, Tino Calabrò ed Alessio Bonaffini. Mercoledì 31 luglio “Il viaggio del Meschino” tratto dal Guerrin Meschino di Gesualdo bufalino con Miriam Palma e musiche eseguite dal vivo da Nino Giannotta. Il primo agosto Mari/Age di Rosario Palazzolo con Delia Calò, Viviana Lombardo, Sabrina Petyx, Chiara Italiano ed Alessio Barone.

La rassegna chiude il 9 agosto con Naufragio per la regia di Auretta Sterrantino con Marialaura Ardizzone e musiche eseguite dal vivo da Filippo La Marca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!