Catania – Coronavirus, denunciate due famiglie dirette in campagna per pasquetta

Nel corso delle festività Pasquali la Polizia Stradale di Catania ha effettuato numerosi controlli sia in ambito autostradale, intercettando gli utenti in transito alle barriere e all’interno delle aree di servizio, sia lungo altre direttrici di marcia, anch’esse utilizzate per raggiungere le tradizionali mete di scampagnate.

Del tutto singolare è quanto emerso nel corso di un posto di controllo effettuato nei pressi del bivio “Gigliotto”, tra San Cono e San Michele di Ganzaria, nella mattina di domenica, allorquando  è stato fermato un furgone, ove trovavano apparentemente posto due persone. Nello specifico, le dichiarazioni rilasciate dai predetti circa la loro effettiva destinazione insospettivano però gli Agenti operanti che decidevano di approfondire il controllo. Veniva pertanto fatto loro aprire il portellone del vano di carico posteriore, dall’interno del quale uscivano altre sei persone, sistematevi alla meglio e ovviamente trasportate irregolarmente, con al seguito abbondanti masserizie e viveri che servivano per il loro pranzo pasquale.

Si trattava di due nuclei familiari che dalle loro abitazioni si stavano spostando verso una seconda casa in campagna per trascorrervi le festività Pasquali. A tutte e 8 le persone veniva pertanto contestata la violazione delle norme in violazione del D.L. del 26/03/2020 n.19 che limitano gli spostamenti sul territorio e fuori dal comune di residenza e irrogata la sanzione di euro 400, mentre al conducente venivano contestate anche altre violazioni alle norme del codice della strada, per una somma totale di 4.380€.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!