Basket Euro U18F – Azzurre in campo alle 20.45 contro la Bielorussia

Dopo aver centrato il primo posto nel girone A con tre vittorie in altrettante partite, le ragazze della Nazionale Under 18 stasera alle 20.45, affronteranno la Bielorussia, ultima del girone B con tre sconfitte. Non certo un avversario temibile visti anche i 32 punti di scarto nell’amichevole a Pesaro, ma coach Riccardi non sottovaluta l’impegno: “E’ vero, le abbiamo già battute al torneo ma non faremo l’errore di sottovalutarle per questo. La Bielorussia è una squadra abbordabile ma dobbiamo andare in campo come abbiamo fatto fino ad ora per non sbagliare. All’orizzonte c’è la Spagna, formazione che abbiamo già battuto negli ultimi anni ma che grazie ad un bacino molto ampio può contare su giocatrici diverse ogni volta. Anche noi abbiamo arricchito il nostro roster ma il loro gioco è diverso da quello delle squadre affrontate finora. Sarà una sfida affascinante ma ci penseremo solo dopo aver battuto la Bielorussia”.

Intanto Riccardi si gode le tre ottime partite delle sue ragazze. Tre vittorie nette, oltre 70 punti di media e poco più di 49 subiti, ma soprattutto 18.7 palle recuperate ogni gara. Un dato che ci colloca poco dietro la Spagna (20) in questa speciale classifica: “Sono molto soddisfatto del cammino fatto finora – aggiunge Riccardi – anche perché grazie alle nostre rotazioni riusciamo sempre a mantenere alta l’intensità e siamo capaci di fare break che per le altre squadre sono irrecuperabili. In difesa le ragazze hanno la capacità di capire in anticipo le situazioni e questo ci ha portato ad essere così in alto nella classifica dei palloni recuperati. I problemi potevano evidenziarsi ai rimbalzi, perché come sempre pecchiamo in centimetri ma anche in questo caso le ragazze sono state brave con mentalità ed energia a capire che si può arrivare prime sul pallone anche avendo qualche centimetro in meno”. 

La qualità migliore della squadra? “Questo gruppo è capace di automotivarsi, ascoltare, ascoltarsi e comunicare”. E se lo dice il coach…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!