Basket A2F – L’Alma Patti del presidente Scarcella alla quinta sconfitta

L’Alma Basket Patti del presidente Attilio Scarcella alla quinta sconfitta stagionale. San Giovanni Valdarno porta in Toscana i due punti in palio imponendosi per 68-71 (14-27; 40-41; 52-59).

Patti subisce troppo nella prima frazione quando le toscane esprimono la loro migliore pallacanestro. Reagiscono bene nel secondo quarto mostrando una grande verve sia in difesa che in attacco. Ma poi le padrone di casa si arrendono alle ospiti non riuscendo ad essere incisive quando avrebbero potuto mettere a segno il grande colpo. San Giovanni Valdarno, con grande esperienza, controlla, soffre, ma alla fine vince. Per Patti ancora in evidenza la panchina corta a disposizione di coach Buzzanca che non può fare miracoli e che imprime il suo carattere da guerriera alle proprie atlete. Ma la mancanza di adeguate rotazioni è un handicap non da poco. Alla fine Patti cede per la quinta volta in campionato. Alla fine a contare sono i numeri ed il risultato del campo.

Coach Mara Buzzanca inizia la gara con Katrin Stoichkiva, Vitginia Galbiati, Rosa Cupido, Marta Verona e Giorgia Manfrè. Coach Franchini risponde con Ada De Pasquale, Liliana Miccio, Silvia Nativi, Trehub, Alice Gregori.

Subito avanti San Giovanni Valdarno con Miccio che replica ancora con Trehub e Gregori portando dopo appena 1’30” il risultato sul 0-7. E’ ancora Liliana Miccio a portare il break sullo 0-9. Il primo canestro delle padrone di casa arriva dopo 2’30” con Rosa Cupido e coach Buzzanca chiama il primo time out della partita. Dopo la sospensione ancora Trehub punisce le pattesi in seconda opportunità andando a recuperare un rimbalzo su un proprio tiro sbagliato. Al Pala Serranò San Giovanni Valdarno mette in serie difficoltà le padrone di casa che, distratte in difesa, concedono troppo e al 5′ Patti è sotto di 10 lunghezze (5-15). Efficace in difesa e implacabile in attacco San Giovanni Valdarno surclassa la squadra del presidente Scarcella. Negli utlimi minuti del quarto le ospiti rallentano il ritmo e Patti prova a reagire con un mini break di 5-0 con una tripla di Boccalato e l’appoggio a canestro di Manfrè che portano al 9′ il risultato sul 14-23. Il time out della panchina ospite cerca di interrompere il momento positivo delle siciliane e rimettere ordine nel proprio gioco. E la frazione si chiude sul +13 per le toscane (14-27).

Tutta un’altra Alma nell’inizio del secondo quarto. Coach Buzzanca prova a riordinare le idee delle proprie atlete che cambiano ritmo e fanno paura alle toscane recuperando in parte il divario della prima frazione. Al 15′ il break è 13-6 in favore delle padrone di casa con il risultato sul 27-33. Al 16′ Patti si riporta sul -2 (32-34) con le ospiti in totale confusione e la panchina di San Giovanni Valdarno costretta al time out per cercare di riportare ordine. L’ottima difesa delle padrone di casa che concedono solo 7 punti nei primi tre quarti della frazione ed una ritrovata verve in attacco ristabiliscono l’equilibrio in una gara piacevole ed intensa. Al 17′ il risultato è sul 34-34. Tanta confusione da entrambe le parti nell’ultima parte del quarto con il primo tempo che si chiude sul 40-41 grazie alla tripla di Missanelli e al canestro di Galbiati negli ultimi 20″ molto concitati.

Al rientro dopo la pausa lunga le toscane subito a canestro con Miccio che piazza un break di 0-5 (40-46). Al 22′ fallo tecnico fischiato a De Pasquale, ma Patti non approfitta dei liberi e del successivo possesso. Un break di 2-10 delle ospiti riporta avanti le toscane di 9 al 24′ (42-51). Una Marta Verona in grande spolvero mantiene in partita Patti, ma non basta. La gara scivola via con tanti errori al tiro da entrambe le parti, ma con le padrone di casa che hanno provato molto dalla distanza con tre azioni consecutive che non hanno prodotto canestro (due volte con Galbiati ed una con Boccalato). Al 28′ il punteggio si smuove dalla lunetta con Verona, ma le toscane rispondono con una bomba di Miccio (49-55). Ancora Verona dalla lunetta porta Patti sul -4 (51-55) e le avversarie sentono la pressione, ma sono più ciniche. La terza frazione si chiude sul 52-59 con un parziale di 12-18.

Il primo canestro dell’ultima frazione arriva dopo 2′ con Trehub (52-61). Patti si trova gravata di falli importanti sulle giocatrici più importanti. Prima Boccalato, poi Manfrè sono costrette ad uscire per 5 falli. Coach Buzzanca chiama time out per trovare le soluzioni di gioco ideali. E un break di 4-0 con Stoichkova e Verona si riportano al 34′ a -6 (57-63) facendo davvero paura alle ospiti. Ma Patti pecca d’esperienza nel momento più importante e San Giovanni Valdarno torna sul +10 (57-67). Patti non si arrende e mentre le toscane forzano il tiro Galbiati mantiene in partita la sua squadra dalla lunetta (63-70 al 38′) sbagliando però un facile appoggio a canestro in contropiede nell’azione successiva. Ad 1’30” dal termine arriva il time out di coach Buzzanca che prova a trovare la giocata giusta per cambiare l’indirizzo della partita. E Patti, a 24″ dalla partita, si porta sul -3 (67-70) con un prezioso canestro di Galbiati. E questa volta è San Giovanni Valdarno a richiedere la sospensione. Si torna in campo ed è subito fallo di Rosa Cupido che manda in lunetta le toscane che sbagliano entrambi i tiri con Togliani. Patti potrebbe ripartire, ma non trova il possesso palla. Ed è ancora fallo (Galbiati) e questa volta in lunetta De pasquale ne piazza uno (67-71). Alla fine la gara finisce 68-71 con la quinta sconfitta per l’Alma Basket Patti del presidente Attilio Scarcella e San Giovanni Valdarno che, pur soffrendo, torna in Toscana con il sorriso e due punti pesanti.

Patti – San Giovanni Valdarno 68-71 (14-27; 40-41; 52-59)

Patti: Stoichkova 15, Galbiati 18, Cupido 2, Verona 17, Manfrè 11, Coppolino 2, Merina ne, Sciammetta, Diouf, Kramer ne, Boccalato 3. Coach: Mara Buzzanca

San giovanni Valdarno: De Pasquale 9, Miccio 14, Nativi 5, Trehub 15, Gregori 2, Bona 11, Sasso, Missanelli 13, Togliani 2, Ronke. Coach: Andrea Franchini

Parziali: 14-27; 26-14; 12-18; 16-12

Tiri Patti: 22/45 da due; 2/11 da tre; 18/28 liberi

Tiri San Giovanni Valdarno: 17-43 da due; 7/15 da tre; 12/26 liberi

Usciti per 5 falli: Manfrè, Boccalato, Bona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!