Basket A2F – L’Alma del presidente Scarcella perde ancora. Settima sconfitta per coach Buzzanca.

Dopo un buon avvio l’Alma Basket Patti esce sconfitta dal Pala Serranò contro la rivelazione Brescia. Le ragazze di coach Buzzanca si arrendono per 75-81. Settima sconfitta per la squadra del presidente Attilio Scarcella.

Patti scende in campo con Stoichkcova, Galbiati, cupido, Verona e Manfrè. Brescia risponde con Olajide, De Cristoforo, Bonomi Rainis e Turmel.

Primo canestro della gara di Marta Verona che in avvio piazza due punti subendo anche fallo e concretizza l’azione da tre punti. Virginia Galbiati in un lampo dalla distanza porta l’Alma Basket Patti sul 6-0. De Cristoforo segna i primi due punti per le bresciane al 2’ (6-2). Le lombarde provano ad accorciare il divario che le pattesi hanno costruito in avvio con Rainis al 3’ (7-4). Sozzi al 4’ agguanta il -1 (7-4) e poco dopo piazza il vantaggio (7-8). Tanti errori per Patti da sotto canestro e De Cristoforo dalla lunga distanza ribalta la gara (7-11) e la panchina di casa chiama time out. Dalla lunetta Patti prima con Galbiati, poi con Coppolino e Kramer al 9’ ritrova il vantaggio (12-11). Sempre i liberi portano con Zanardi punti alle ospiti a 26” dal termine della frazione che fissano il risultato sul 12-13.

L’Alma inizia il secondo periodo come da copione del primo con Kramer che chiude un’azione da tre punti completata da Galbiati che chiude un break di 5-0 (17-13). Le lombarde reagiscono e ritrovano il -1 al 14’ (21-20). Si gioca punto a punto, ma la panchina ospite non è soddisfatta e al 26’ chiama time out sul risultato di 27-25. Al rientro è Galbiati ad andare a canestro (29-25), le bresciane sono in confusione e le padrone di casa provano ad approfittarne. Dalla lunetta Patti ritrova il +6 con Cupido e scappa sul +10 al 18’ con Verona e Manfrè. Ed è nuovo time out Brescia. La frazione si chiude sul 42-33.

Dopo la pausa lunga Patti rientra con Galbiati da 3 (45-33). Brescia non si arrende e prima con De Cristoforo e poi con Zanardi dimezza il divario al 21’ (45-39). Le lombarde impattano bene e si riportano sotto al 24’ (47-43) e coach Buzzanca chiama la sospensione. Sozzi, Rainis e Zanardi ritrovano la parità al 28’ (50-50). Patti prova a mischiare le carte, ma Brescia torna avanti (50-53) e chiude con la tripla di Rainis che fissa il risultato del terzo parziale sul 56-60. Brescia ribalta le prime due frazioni firmate Alma Basket con un parziale di 14-27 e riapre i giochi rinviando tutto all’ultima frazione.

Ancora Patti ad inaugurare i canestri anche nel quarto tempino con Galbiati (58-60). Brescia piazza un break di 0-6 con Olajide (58-66 al 32’). Rispondono Galbiati e Verona (62-66 al 33’). Ma Brescia non si arrende e lotta per tenere a distanza le siciliane. De Cristoforo dalla distanza e Olajide dalla lunetta riportano Brescia sul +9 (65-74 al 37’). La voglia di Patti di rientrare costringe la panchina ospite al time out (67-74 al 38’). L’Alma ci prova fino alla fine, ma sono le lombarde a conquistare i due punti e confermarsi in testa alla classifica. La gara finisce 75-81.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!