Anffas a convegno con la Diocesi di Patti

Si terrà giorno 1 e 2 Luglio presso la Fondazione Villaggio della Speranza “Il Dopo di Noi Onlus” il Convegno Diocesano con le persone disabili sul tema “La partecipazione attiva alla Liturgia nelle Comunità Cristiane”. L’appuntamento è organizzato dalla Diocesi di Patti e dalla Fondazione Villaggio della Speranza legata all’Anffas di Patti diretta dal dott. Nino Zampino.

Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale di di Patti opera sul territorio da diversi anni e con risultati importanti soprattutto nel processo di integrazione ed abbattimento delle barriere culturali. “Per noi – ha detto il dott. Nino Zampino – il cambiamento culturale è molto importante. Ci lavoriamo da 25 anni e credo che alcuni risultati li abbiamo conseguiti. Ma il lavoro è ancora lungo in quanto riuscire a cambiare mentalità è qualcosa di molto difficile. Insieme alla Diocesi – ha proseguito – stiamo organizzando questo convegno sull’inserimento delle persone con disabilità nelle comunità parrocchiali. L’iniziativa coinvolgerà tutte le 83 parrocchie della Diocesi e tutti gli operatori del settore. Siamo convinti che ogni persona, ognuna diversa dall’altra, sia un dono per l’umanità e solo armonizzando le diversità si può costruire una società pià serena e vivibile per i nostri figli”.

L’Anffas prosegue la sua attività che punta ad abbattere queste barriere culturali divenendo un punto di riferimento nel territorio provinciale. Oggi l’associazione segue circa 100 famiglie e 40 ragazzi. Tra le varie attività che vengono svolte, oltre al centro diurno legato ai disabili intellettivi e relazionali, vengono anche seguiti i bambini con autismo. Inoltre vengono svolte delle attività esterne con dei laboratori tra cui quello teatrale ed un progetto realizzato in collaborazione con Radio Amore in cui a turno alcuni dei ragazzi del centro diventano speaker radiofonici per un giorno realizzando una trasmissione che viene trasmessa ogni sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!